David Coulthard inaugura la stagione 1997, vincendo in Australia


David Coultard gp australia 1997 foto piloti

Il 9 marzo 1997, con il tradizionale appuntamento del GP d’Australia sul circuito Albert Park di Melbourne inizia il Mondiale di Formula Uno. Qui le Williams-Renault FW19 si presentano in grandissima forma, con un Jacques Villeneuve capace di segnare una pole position strepitosa in 1’29”369.
Al suo fianco, in prima fila, ci sarà il compagno di squadra Heinz-Harald Frentzen, l’unico ad aver contenuto il distacco al di sotto dei due secondi dal canadese. Michael Schumacher, con la nuova F310B, non riesce ad andare oltre il terzo tempo e partirà dalla seconda fila con al fianco la McLaren-Mercedes di David Coulthard.

Fuori dai giochi, invece, le due Mastercard Lola T97/30 di Sospiri e Rosset: fin dalle libere le due vetture accusano distacchi superiori ai dieci secondi rispetto alle monoposto più competitive, al punto che gli sponsor decidono di ritirare il loro contributo economico viste le scarse prestazioni mostrate in pista. Le cause sono da trovare nell’aerodinamica inefficiente, nella poca potenza del motore Ford V8, nelle performance ancora acerbe delle gomme Bridgestone (al debutto proprio in questa stagione dopo anni di utilizzo delle Goodyear) e nell’inesperienza dei piloti. La decisione verrà ufficializzata poco prima della seconda gara della stagione, ad Interlagos, dove le due T97/30 saranno già presenti ai box ma non verranno fatte correre per la chiusura del team britannico.

Michael Schumacher gp australia 1997Ma torniamo al GP d’Australia! Alla partenza il primo colpo di scena rende protagonista il Campione del Mondo in carica: Damon Hill, dopo essere riuscito a rientrare all’ultimo tentativo nel 107% dei tempi in qualifica, viene tradito dall’acceleratore della sua Arrows, che accusa un problema meccanico e lo costringe al ritiro nel giro di formazione.

Quando i semafori rossi si spengono, invece, è Eddie Irvine a dare spettacolo, mancando la frenata alla prima curva e centrando il poleman Villeneuve e la Sauber di Johnny Herbert. In questo modo è Frentzen a passare al comando della corsa, tallonato da Coulthard e Schumacher.

David Coulthard gp australia 1997 podioDa questo momento i tre continuano a scambiarsi le posizioni con il gioco dei pit-stop, finchè al 40esimo giro il pilota della Williams, al suo secondo rientro ai box, non riesce a ritornare davanti ai suoi rivali per qualche difficoltà di fissaggio da parte dei suoi meccanici della gomma posteriore destra. Il tedesco tenta di recuperare ma dovrà dire addio ai suoi sogni di gloria a soli tre giri dalla fine, quando i freni della sua FW19 sventolano definitivamente bandiera bianca.

Nel frattempo David Coulthard aveva approfittato della situazione e si era messo al comando della corsa, seguito da un Michael Schumacher che, al 51esimo giro, è costretto a tornare ai box per l’ennesimo rifornimento di carburante. Questo costerà la vittoria al tedesco della Ferrari, secondo al traguardo nel panino delle due McLaren-Mercedes di Coulthard, primo, e di Mika Hakkinen, terzo sotto la bandiera a scacchi.

gp australia 1997 David Coultard

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.