Jacques Villeneuve campione del mondo, mentre la FIA affonda Michael Schumacher


jacques villeneuve jerez 1997 il sorpasso
f1world.it

Il 26 ottobre 1997, Jacques Villeneuve vince a Jerez de la Frontera, il gran premio d’Europa, ultima gara della stagione e decisiva per l’assegnazione del titolo mondiale.
Vigilia infuocata dopo Suzuka che aveva visto prima la squalifica di Villeneuve poi il dietrofront dekka FIA che riammise il canadese a seguito del ricorso della Williams. Michael Schumacher era arrivato in Spagna da leader della classifica con un punto di vantaggio sul suo diretto avversario: gli bastava quindi arrivare davanti al pilota della Williams per vincere il titolo e porre fine ad un digiuno che a Maranello durava da più di 18 anni.

Nelle qualifiche, per la prima volta tre piloti di testa ottennero lo stesso identico tempo per la pole position.
In base ai regolamenti FIA, la pole fu assegnata al primo pilota che aveva fatto segnare la prestazione.
In ordine cronologico Jacques Villeneuve fu il primo a bloccare il cronometro in 1:21.072, poi Michael Schumacher ed infine l’altra Williams di Heinz-Harald Frentzen.

La domenica, alla partenza il tedesco della Ferrari partì meglio di tutti passando in testa alla gara. Tutto girava per il verso giusto con Schumacher che assaporava il suo primo mondiale in rosso. Michael ormai convinto della vittoria, cominciò a rallentare per preservare le gomme, lasciando che il canadese gli arrivasse in scia.

Villeneuve vide davanti ai suoi occhi l’unica opportunità per passare in testa e alla staccata della Dry Sac, infilò all’interno Michael, che non ebbe la lucidità di pensare che il canadese della Williams con ogni probabilità sarebbe finito nella ghiaia e così il tedesco chiuse la porta venendo a contatto con l’avversario e aiutando in questo modo la Williams a fare la curva.
La Ferrari F310 ebbe la peggio finendo la gara nella sabbia della via di fuga.

Villeneuve poteva vincere la gara ma si lasciò volontariamente superare nel finale dalle due McLaren. Per questo episodio ci fu un’indagine che portò all’assoluzione dei due team, per mancanza di prove.
Finita la gara in pista iniziò la corsa mediatica nel criticare l’episodio della collisione, con mille polemiche da parte dei giornali inglesi, tedeschi ed italiani, accusando il tedesco di grave scorrettezza.
Alla fine la gara è stata vinta dalle due McLaren-Mercedes di Mika Häkkinen seguito da David Coulthard e da Jacques Villeneuve.

L’11 novembre, Michael Schumacher fu condannato dalla FIA con la squalifica dal campionato, pur consentendogli di mantenere tutti i punti conquistati.
Il resto è storia…

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.