Le frecce d’argento dominano il Gran Premio d’Australia 1998


GP australia f1 1998

L’ 8 marzo 1998, con il tradizionale appuntamento in Australia inizia il mondiale di Formula 1. Sul circuito Albert Park, non c’è stata gara con la vittoria schiacciante di Mika Hakkinen su McLaren, seguito dal compagno di squadra David Coulthard e da Heinz-Harald Frentzen su Williams – Mecachrome.

Un sorpasso in 58 giri, questo la dice tutta sul ciò che è accaduto quella domenica.
Solo due fatti da evidenziare: al giro 36 il campione finlandese della McLaren interpreta male una comunicazione radio e rientra inaspettatamente ai box, lasciando momentaneamente la testa della gara a David Coulthard. Invece l’unico che poteva tentare di animare la gara era Michael Schumacher, uscito di scena dopo soli 5 giri per la rottura del motore.
Oltre ai tre piloti di testa terminano la gara rispettivamente Eddie Irvine con la Ferrari, Jacques Villeneuve con l’altra Williams – Mecachrome, Johnny Herbert su Sauber – Petronas, Alexander Wurz con la Benetton – Playlife, Damon Hill con la Jordan – Mugen-Honda e Olivier Panis con la Prost – Peugeot.
Per il resto dei piloti ci fu un amaro ritiro.

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.