L’incidente di Michael Schumacher con la Ferrari F399


Ferrari F399 - Michael Schumacher 1/43 Tameo
Silvano Lonardo

L’11 luglio 1999, si corre il gran premio di Gran Bretagna a Silverstone. La gara è stata vinta da da David Coulthard su McLaren, seguito dalla Ferrari di Eddie Irvine e la Williams-Supertec di Ralf Schumacher.
La gara viene ricordata per il brutto incidente a Michael Schumacher che tentando di superare il compagno di squadra, sulla vettura del tedesco si verifica un problema all’impianto frenante, causato da una vite di spurgo del circuito idraulico allentata.
Schumacher finisce violentemente contro le barriere, con la sua F399 si infila quasi perpendicolarmente alle gomme di protezione. Con la frattura di tibia e perone della gamba destra finisce per il tedesco la possibilità di lottare per il mondiale con Mika Hakkinen che proprio a Silverstone non finisce la gara per un problema ad un pneumatico.

Anche se F399 non era al livello della McLaren in termini di prestazioni, si dimostrò molto più affidabile e sfruttando la galleria del vento nel corso della stagione, la Ferrari riuscì a diminuire il gap con la scuderia inglese. Schumacher dopo le prime cinque gare era ampiamente in testa alla classifica mondiale, ma l’errore al gran premio del Canada, il quinto posto in Francia e l’incidente a Silverstone pregiudicarono il ritorno del titolo mondiale piloti a Maranello.

Indice degli argomenti

Il modello

Modello in scala 1/43 della Tameo Kits guidata da Michael Schumacher. Invece il figurino è della Minichamps, riadattato con gli sponsor del tabacco

La gallery

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.