Michael Schumacher vince a Monza e annuncia il suo ritiro


michael schumacher gp italia 2006

Il 10 settembre 2006, Michael Schumacher vince il Gran Premio d’Italia per la quinta volta, raggiungendo così il record delle 90 vittorie in carriera.
Quel giorno è passato alla storia della Formula 1 perché, dopo la conclusione della corsa, il sette volte campione del mondo ha annunciato il suo ritiro dalle corse e, contemporaneamente, la Ferrari ha ufficializzato la formazione dei piloti 2007, con Kimi Raikkonen a fianco di Felipe Massa

Le parole di Michael Schumacher

Una vittoria meravigliosa, davanti ai nostri tifosi. Essere sul podio insieme a Jean mi ha dato un’emozione indescrivibile. Da lassù si vedono tutta quella marea di tifosi e si può sentire l’amore che essi provano per la Ferrari. Bellissimo! Se avessi dovuto parlare della mia decisione in quel momento non sarei riuscito a farmi uscire le parole di bocca.

E’ stata una giornata indescrivibile, ma è stato giusto così e sono grato di aver dovuto annunciare il mio ritiro con una vittoria. So che molti sono rimasti sorpresi della notizia ma per me è stato il momento perfetto. Penso che la Ferrari si sia comportata in maniera grandiosa: hanno affidato la decisione completamente a me.

Dopo che avevamo fissato il week end di Monza come momento per l’annuncio, a Istanbul ho sentito il bisogno di pensarci ancora su e mi sono chiesto se la fine dell’anno non fosse il periodo migliore. Ma in occasione dei test di Monza, quando Jean mi ha chiesto che cosa avrei preferito, mi sono nuovamente deciso per la soluzione “Domenica a Monza dopo la gara”, desideravo infatti potermi concentrare con calma sulla corsa. E oggi mi sento molto bene.

Io non ringiovanirò ed è naturale che mi ponga anche delle domande su quanta energia, forza e motivazione potrei avere l’anno prossimo, per restare al vertice. Naturalmente sono ancora in forma e ancora competitivo, ma lo sarei anche in futuro? Semplicemente “guidare ” non è mai stato il mio requisito. Non è il mio stile. Sono felice di aver potuto prendere questa decisione da solo e in tutta tranquillità e per questo vorrei ancora ringraziare di cuore la Ferrari e anche Willi mio amico e manager da anni, che così spesso mi ha sostenuto visto che lavoriamo insieme dal 1988, ormai sono quasi 20 anni. Penso sia quasi tutto. In questo periodo siamo stati l’uno il perfetto completamento dell’altro. E’ stato il primo ad indirizzarmi nel mondo della F1 ma mi ha anche lasciato libero nella decisione del ritiro. Il mio addio alla Formula 1, come annunciato, non sarà un addio alla Ferrari né a Willi.
Inoltre in futuro lavoreremo insieme ancora e di questo sono felice.”

Ferrari 248 F1 Italian GP - Michael Schumacher
Foto: Tameo Kit

Il Modello

Modello in scala 1/43 della F248 della Tameo Kits. Sul certificato di garanzia è applicata l’etichetta anticontraffazione di colore rosso.
La fotografia pone in evidenza l’imballo diverso dai modelli precedenti. La scatola è ora più grande così come la base e la cupola che protegge il modello.
Si nota la basetta completamente trasparente e la placca metallica che identifica il modello sulla quale il numero progressivo è realizzato con un incisione laser.
La versione che vedete nella gallery è contraddistinta da un figurino in scala 1/43 del Campione del Mondo, Michael Schumacher

La gallery

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.