Sebastian Vettel su Red Bull conquista il secondo gran premio consecutivo del 2011 sul circuito di Sepang


gp malesia 2011 sebastian vettel

Il 10 aprile 2011, il campione del Mondo 2010, Sebastian Vettel sulla Red Bull vince il Gran Premio della Malesia, seconda gara del mondiale 2011 di Formula 1.
Dietro di lui la McLaren di Jenson Button e la Lotus-Renault del tedesco Nick Heidfeld.

gp malesia 2011 sebastian vettelIl pilota tedesco della Red Bull ha trionfato centrando il 12° successo della carriera e il secondo stagionale dopo quello ottenuto due settimane fa nel Gp d’Australia.
L’australiano Mark Webber, al volante dell’altra Red Bull, si è piazzato quarto davanti alle Ferrari del brasiliano Felipe Massa e dello spagnolo Fernando Alonso.

Lewis Hamilton
per un problema alle gomme finisce al settimo posto, complice anche il guasto tecnico a Petrov su Lotus-Renault.

Il ottava posizione troviamo Kobayashi su Sauber, dove riconferma la sua ottima guida.
Michael Schumacher è nono e batte il suo compagno di squadra Nico Rosberg solo dodicesimo.
Da segnalare ancora una gara anonima per la Mercedes GP.
Chiudono le Force India decima e undicesima, le Toro Rosso con Buemi e Alguersuari, poi la Lotus di Kovalainen, la Virgin di Timo Glock.

gp malesia 2011

La gara

Al via Vettel mantiene il comando mentre Heidfeld è balza in seconda posizione davanti a Hamilton, Button, Petrov, Massa, Alonso, Michael Schumacher e Webber che non utilizza il Kers e perde posizioni importanti.
Al quarto giro Massa riesce a superare Petrov portandosi in quinta posizione. Passiamo al giro 19 dove Massa supera la Mclaren di Button e al giro 22 anche la Red Bull di Webber.
Nel frattempo Alonso comincia il suo buon ritmo gara, mentre la danza dei pit stop che continua a modificare la classifica generale.

Qualche spunto

Alla fine la gara ci ha regalato due bei duelli tra Massa su Webber e Alonso su Hamilton, che poi alla fine finisce con il pilota spagnolo che danneggia l’alettone ed è costretto al ritiro.
Webber che cerca alla fine di conquistare il podio ai danni di Heidfeld.
In questa gara le gomme hanno fatto la differenza , infatti molti piloti sono stati costretti alla sostituzione dei pneumatici solo dopo 13 giri di gara.
Da segnalare le quattro soste di Webber e la sosta forzata di Hamilton quando mancavano tre giri alla fine. Un’altro brutto gran premio per entrambe le William costrette, entrambi, ad un ritiro per problema tecnico.

Gp Malesia: ordine d’arrivo

Pos Pilota Costruttore
1 1 Sebastian Vettel RBR-Renault
2 4 Jenson Button McLaren-Mercedes
3 9 Nick Heidfeld Renault
4 2 Mark Webber RBR-Renault
5 6 Felipe Massa Ferrari
6 5 Fernando Alonso Ferrari
7 16 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari
8 3 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes
9 7 Michael Schumacher Mercedes GP
10 15 Paul di Resta Force India-Mercedes
11 14 Adrian Sutil Force India-Mercedes
12 8 Nico Rosberg Mercedes GP
13 18 Sébastien Buemi STR-Ferrari
14 19 Jaime Alguersuari STR-Ferrari
15 20 Heikki Kovalainen Lotus-Renault
16 24 Timo Glock Virgin-Cosworth
17 10 Vitalij Petrov  Renault
Rit 23 Vitantonio Liuzzi HRT-Cosworth
Rit 25 Jérôme d’Ambrosio Virgin-Cosworth
Rit 21 Jarno Trulli Lotus-Renault
Rit 17 Sergio Pérez Sauber-Ferrari
Rit 11 Rubens Barrichello Williams-Cosworth
Rit 22 Narain Karthikeyan HRT-Cosworth
Rit 12 Pastor Maldonado Williams-Cosworth

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.